CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

mercoledì 30 settembre 2009

Teatro Vittoria Roberto Herlitzka



TEATRO VITTORIA

ATTORI & TECNICI

Teatro Stabile di Interesse Pubblico


ROBERTO HERLITZKA

ELISABETTA II

di Thomas Bernhard

traduzione di Umberto Gandini

con Gianluigi Pizzetti, Jiulio Solinas, Marisol Gabbrielli, Alessandra Celi,

Mariella Fenoglio, Antonio Sarasso, Simone Faucci

scene Alessandro Chiti, costumi Roberto Posse e Nathalie Von Teufenstein

musiche Arturo Annecchino, luci Luigi Ascione

Regia Teresa Pedroni

PRIMA ASSOLUTA martedì 6 ottobre Teatro Vittoria - Roma

Repliche fino al 1 novembre

Questa pièce è una delle ultime scritta nel 1987 dall'autore e non è mai stata rappresentata in Italia. La scelta di un attore come Roberto Herlitzka, massimo virtuoso della parola, e già interprete con successo di altre opere di Thomas Bernhard ,ci sembra particolarmente preziosa e interessante per la realizzazione di un testo carico di ironia trasgressiva e dissacrante nei confronti del mondo e dei potenti.

In Elisabetta II uno scontroso industriale incattivito dalla vecchiaia si prepara a ricevere nel suo appartamento,di un elegante palazzo, gli invitati di suo nipote venuti ad acclamare dal suo balcone la regina d'Inghilterra in visita a Vienna. Il finale della pièce Bernhard ci riserva una macabra sorpresa. Il personaggio di Herrenstein ricalca la galleria dei grandi vecchi trattati da Bernhard. In un clima ossessivo, ripetitivo, monologante il protagonista impossibilitato al movimento, inchiodato su una sedia a rotelle, usa gli strumenti della parola per tessere un continuo eloquio martellante ai danni del cameriere che funge da testimone di questa danza macabra alle spalle di tutti e di tutto. Un rosario di invettive acri e cromaticamente esaltanti risuonano perennemente nelle orecchie del cameriere Richard. Una specie di "Finale di partita" ambientato in un'atmosfera con valenze meno metafisiche attraversata da momenti che suscitano forte ilarità grazie all'esasperazione a cui ricorre Herrenstein per giustificare il suo rifiuto verso il mondo.




Gran finale, la classica beffa del grande Bernhard: il potere messo finalmente alla berlina con un espediente di massima teatralità. Tutti gli invitati in una specie di carosello espressionista seguiranno il loro destino precipitando dal balcone che doveva fungere da palco teatrale per assistere alla promènade trionfante della regina Elisabetta in visita a Vienna. Unici superstiti l'industriale Herrenstein e il fido domestico Richard.

La messa in scena di questo testo di Bernhard si configura come un'ulteriore tappa di approfondimento dell'autore austriaco, dopo aver già affrontato, sempre con Roberto Herlitzka, "Semplicemente complicato" e la riduzione teatrale del primo romanzo di Bernhard "Gelo".


Uff. stampa SVS Viola Sbragia 335 8369150 – Silvia Signorelli 338 9918303

sabato 26 settembre 2009

Laboratorio Teatrale IL SOGNO ANIMANTE Dal 7 Ottobre




L'Associazione Culturale OASI presenta:


Il sogno animante
Laboratorio teatrale ideato e condotto da Silvia Iannazzo,
con la collaborazione di Susanna Bruno

Il sogno animante è un laboratorio creato per esplorare con il teatro le potenzialità creative di ciascuno, per portare in luce la teatralità innata, la voce originale, un corpo capace di esprimere.
Pensato per apprendere quelle tecniche teatrali ed artistiche in grado di far emergere tali risorse innate, liberandole da ciò che le inibisce.

Il laboratorio è un luogo dove si crea una dimensione teatrale giocosa, sognante, libera; dove si risveglia l'umorismo, la capacità di inventare e raccontare storie, di creare mondi e personaggi, e di lavorare in gruppo.
Per arrivare infine alla creazione di un incontro col pubblico, che è anche un incontro con se stessi.


Il laboratorio è condotto da Silvia Iannazzo: nata nel '69, attrice, narratrice, drammaterapeuta.
Diplomata nel '93 alla scuola del Teatro Stabile di Torino diretta da L. Ronconi,
ha recitato in vari suoi spettacoli, fra cui Lo specchio del diavolo.
Formatasi con i più importanti maestri del teatro, ha allestito spettacoli in proprio
e recitato in spettacoli del teatro Stabile di Torino, del Teatro di Roma e di Teatro Settimo;
da anni svolge attività didattiche in ambito teatrale, sulla voce e sulla parola,
oltre a svolgere una personale ricerca sullo storytelling.
La docente sarà affiancata e talvolta sostituita dalla sua stretta collaboratrice Susanna Bruno: laureata in lingue, studentessa di drammaterapia, esperta di comunicazione.
Da inizio ottobre a metà giugno.

Incontri settimanali di 2 ore, il mercoledì dalle 20.30 alle 22.30.
A partire da mercoledì 7 ottobre.
A TOPOS, in Via Pinelli, 23 - Torino (Zona Piazza Statuto)

E' prevista una prima lezione di prova gratuita.
Il corso si terrà con minimo di 7 allievi ed massimo di 14.

L'Associazione Culturale OASI è una struttura professionistica attiva dal '96 nell'ambito
dell'organizzazione di spettacoli e di attività didattiche;
in particolare, corsi di dizione, di lettura ad alta voce, stage sull'uso della voce, stage teatrali,
di canto e questo ampiamente sperimentato laboratorio teatrale.



Per informazioni: OASI 011.669.95.94 oasi@oasitopos.eu

TOPOS è la sede corsi dell'Associazione Culturale OASI - Via Saluzzo, 23 Torino
Partecipare alle attività di OASI presso TOPOS prevede l'adesione all'Associazione Culturale. L'adesione è GRATUITA!


Con il Patrocinio della Città di Torino



Lo Staff di OASI
-----------
OASI SPETTACOLI E CORSI
Via Saluzzo, 23 - 10125 TORINO - 011/6699594


venerdì 25 settembre 2009

Teatro Trianon Viviani: Nino D’ Angelo in Dangelocantabruni bis


inaugurazione della stagione teatrale 2009 | 2010

da venerdì 2 ottobre

Trianon Viviani

presenta

Nino D'Angelo

in

Dangelocantabruni bis

concerto-spettacolo in due parti

orchestra diretta da Enzo Campagnoli

scene Tiziano Fario

coreografie Enzo Castaldo

produzione esecutiva Musica per tutti

regia Nino D'Angelo

date di rappresentazione

· venerdì

2

ottobre

2009

ore

21

turno

Verde

prima

· sabato

3

ottobre

2009

ore

21

turno

Arancione

· domenica

4

ottobre

2009

ore

18

turno

Rosso

· lunedì

5

ottobre

2009

ore

21

turno

Blu

· martedì

6

ottobre

2009

ore

17:30

turno

Giallo

· giovedì

8

ottobre

2009

ore

21

turno

Azzurro

· venerdì

9

ottobre

2009

ore

21

turno

Marrone

· sabato

10

ottobre

2009

ore

21

turno

Rosa

· domenica

11

ottobre

2009

ore

18

turno

Bianco

· lunedì

12

ottobre

2009

ore

21

turno

Lilla

· martedì

13

ottobre

2009

ore

17:30

turno

Grigio

· giovedì

15

ottobre

2009

ore

21

turno

Beige

· venerdì

16

ottobre

2009

ore

21

turno

Celeste

· sabato

17

ottobre

2009

ore

21

turno

Fucsia

· domenica

18

ottobre

2009

ore

18

turno

Turchese



Paolo Animato

ufficio stampa & comunicazione

teatro del popolo TRIANON VIVIANI

piazza Vincenzo Calenda, 9 – 80139 Napoli

sito web www.trianonviviani.it

Facebook teatro Trianon Viviani

tel. 081-225 82 85, int.19

fax 081-28 90 84



--
Postato su IL COMUNICATO STAMPA


giovedì 24 settembre 2009

Festa dei Teatri

Gentili utenti,

siamo lieti di comunicarvi che SABATO 3 E DOMENICA 4 OTTOBRE torna la FESTA DEI TEATRI!

In occasione dell'inizio della nuova stagione teatrale oltre 50 teatri apriranno il sipario tutti insieme proponendo tanti appuntamenti
diversi, ad INGRESSO GRATUITO O AL COSTO MASSIMO DI 2 EURO.

Un ricco e vario cartellone composto da:

· Spettacoli classici, previsti solo per l'occasione o inseriti nel cartellone della stagione;

· Incontri con attori;

· Visite guidate all'interno e nel backstage dei teatri;

· Spettacoli per bambini e ragazzi;

· Proiezioni;

· Trailers teatrali;

· Presentazione delle stagioni teatrali;

· Spettacoli di danza e musica;

· Letture di testi;

· Prove aperte

· Tanto altro…


I BIGLIETTI SARANNO IN VENDITA DA MARTEDì 29 SETTEMBRE PRESSO:

LAST MINUTE TEATRO
Via Bari 18 (presso il Teatro Italia) - Tel 06 44117799
dal martedì alla domenica dalle 11.00 alle 20.00

INFO POINT
L.go Corrado Ricci, 1 (presso Centro Going Informagiovani del
Comune di Roma) – Tel. 06 4828612
dal martedì alla domenica dalle 11.00 alle 20.00

BIGLIETTERIE UNIVERSITARIE
dal martedì al venerdì dalle 11.00 alle 16.00

LA SAPIENZA
Viale Regina Elena (ingresso segreterie) - Tel. 06 97276594

TOR VERGATA
Via Columbia, 1 (facoltà di Lettere e Filosofia - Edificio A) - Tel. 06 72595249

ROMA TRE
Via Ostiense, 169 (piano terra) - Tel. 06 57332243

Iniziativa promossa da Comune di Roma – Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione – Regione Lazio, Unione Regionale Agis del Lazio e in collaborazione con Siae, Zetema Progetto Cultura e Eti.

IN OCCASIONE DELLA FESTA DEI TEATRI INIZIERA' LA VENDITA DI "UN ABBONAMENTO PER TUTTI" IL CARNET CHE CONSENTE 12 INGRESSI IN 27 TEATRI A SOLI 96 €!!!

INFO: WWW.SPETTACOLOROMANO.IT - 060608

“QUALCOSA DI NUOVO” - Spettacolo di teatro-cucina. Mercoledì 30 settembre all'ARCI Bitte di Milano



Arte Vox e Arci Bitte

in collaborazione con Terre di Mezzo Eventi

con il contributo di Coop Lombardia

presentano:

“QUALCOSA DI NUOVO”

una ricetta per l'integrazione

Spettacolo di teatro-cucina

Progetto di Marta Galli e Roberto Rampi

Soggetto Giuseppe Civati

Drammaturgia Anna Maini

Regia Andrea Lisco e Anna Maini

Con Bintou Ouattara e Giovanna Rossi

Ricetta originale Davide Oldani

Scene e costumi Katia Vitali

Aiuto regia Ilaria Villa

Mercoledì 30 settembre 2009, ore 20.00

presso il ristorante dell’Arci BITTE

Via Watt 37

Milano

Ingresso con tessera arci 30,00 €

(spettacolo + cena)

prenotazione obbligatoria

Per prenotare: marta@artevox.it; 333.2962935

Due donne, Lucia e Yelè, sono costrette a condividere un luogo apparentemente troppo piccolo per entrambe: la cucina di un ristorante della provincia lombarda. Diverso è il colore della loro pelle, la loro provenienza, il loro odore e il loro accento e la diversità genera diffidenza.

Un evento inaspettato le porta a scoprirsi molto più simili di quello che credono e non conta più il fatto che una provenga dal Burkina Faso e l’altra dalle valli bresciane: tra serrati ritmi comici e atmosfere surreali i due mondi si fondono in “qualcosa di nuovo”. Comincia un viaggio che le porterà a riconoscersi semplicemente come donne. Forse amiche.

La nuova produzione di ArteVOX in collaborazione con Terre di Mezzo Eventi “Qualcosa di Nuovo, una ricetta per l’integrazione” è una storia quotidiana, allo stesso tempo divertente e surreale, che accompagna gli spettatori in un’avventura d’integrazione, fino alla degustazione finale del piatto creato dal cuoco Davide Oldani, patron della trattoria “D’O la tradizione in cucina” di Cornaredo, che con il suo “contrasto equilibrato” ha creato una vera e propria filosofia della cucina. Il contrasto, oltre che nel piatto, c’è anche nella nostra storia, più o meno equilibrato, ma una cosa è certa: l’unione di sapori diversi e tra loro contrastanti crea una ricetta estremamente gustosa, sulla tavola e sul palcoscenico!

Programma:

Ore 20.30: Piatto unico
Risotto mantecato al pepe nero pane e ristretto di marsala
(ricetta originale Davide Oldani)

Ore 21.00: inizio Spettacolo

Ore 22,30: Dolce
Brownies al cioccolato e peperoncino

Acqua, vino e caffè.

NON SOLO UNO SPETTACOLO, NON SOLO UNA CENA, MA…

QUALCOSA DI NUOVO!!!

“QUALCOSA DI NUOVO, una ricetta per l’integrazione”

Mercoledì 30 settembre, ore 20.00 presso

Circolo Arci BITTE

Via Watt 37, Milano

Qualcosa di nuovo - Teatro cucina all'ARCI Bitte


Arte Vox e Arci Bitte

in collaborazione con Terre di Mezzo Eventi

con il contributo di Coop Lombardia

presentano:

"QUALCOSA DI NUOVO"

una ricetta per l'integrazione

Spettacolo di teatro-cucina

Progetto di Marta Galli e Roberto Rampi

Soggetto Giuseppe Civati

Drammaturgia Anna Maini

Regia Andrea Lisco e Anna Maini

Con Bintou Ouattara e Giovanna Rossi

Ricetta originale Davide Oldani

Scene e costumi Katia Vitali

Aiuto regia Ilaria Villa

Mercoledì 30 settembre 2009, ore 20.00

presso il ristorante dell'Arci BITTE

Via Watt 37

Milano

Ingresso con tessera arci 30,00 €

(spettacolo + cena)

prenotazione obbligatoria

Per prenotare: marta@artevox.it; 333.2962935

Due donne, Lucia e Yelè, sono costrette a condividere un luogo apparentemente troppo piccolo per entrambe: la cucina di un ristorante della provincia lombarda. Diverso è il colore della loro pelle, la loro provenienza, il loro odore e il loro accento e la diversità genera diffidenza.

Un evento inaspettato le porta a scoprirsi molto più simili di quello che credono e non conta più il fatto che una provenga dal Burkina Faso e l'altra dalle valli bresciane: tra serrati ritmi comici e atmosfere surreali i due mondi si fondono in "qualcosa di nuovo". Comincia un viaggio che le porterà a riconoscersi semplicemente come donne. Forse amiche.

La nuova produzione di ArteVOX in collaborazione con Terre di Mezzo Eventi "Qualcosa di Nuovo, una ricetta per l'integrazione" è una storia quotidiana, allo stesso tempo divertente e surreale, che accompagna gli spettatori in un'avventura d'integrazione, fino alla degustazione finale del piatto creato dal cuoco Davide Oldani, patron della trattoria "D'O la tradizione in cucina" di Cornaredo, che con il suo "contrasto equilibrato" ha creato una vera e propria filosofia della cucina. Il contrasto, oltre che nel piatto, c'è anche nella nostra storia, più o meno equilibrato, ma una cosa è certa: l'unione di sapori diversi e tra loro contrastanti crea una ricetta estremamente gustosa, sulla tavola e sul palcoscenico!

Programma:

Ore 20.30: Piatto unico
Risotto mantecato al pepe nero pane e ristretto di marsala
(ricetta originale Davide Oldani)

Ore 21.00: inizio Spettacolo

Ore 22,30: Dolce
Brownies al cioccolato e peperoncino

Acqua, vino e caffè.

NON SOLO UNO SPETTACOLO, NON SOLO UNA CENA, MA…

QUALCOSA DI NUOVO!!!

"QUALCOSA DI NUOVO, una ricetta per l'integrazione"

Mercoledì 30 settembre, ore 20.00 presso

Circolo Arci BITTE

Via Watt 37, Milano

Aperte le iscrizioni alla 5 edizione del Master in Critica Giornalistica

5° MASTER IN CRITICA GIORNALISTICA - A.A. 2009/2010
(60 CFU)
Sotto l'Alto Patrocinio del
Consiglio Superiore Internazionale dell'UNESCO per il
Cinema, la Televisione e la Comunicazione Audiovisiva
e del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani
in collaborazione con UE - Fondo Sociale Europeo, Ministero
del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali e Regione
Lazio

3 BORSE DI STUDIO DISPONIBILI

Al via le iscrizioni per accedere alla 5° edizione del
Master in critica giornalistica di Teatro, Cinema,
Televisione e Musica, istituito dal Ministero
dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
(Dipartimento per l'Alta Formazione Artistica, Musicale e
Coreutica), presso l'Accademia Nazionale d'Arte
Drammatica "Silvio D'Amico".

Il master fornisce, grazie alla peculiarità degli
insegnamenti previsti, al tirocinio giornalistico riservato
agli allievi ed all'alta professionalità dei docenti
impiegati, un importante titolo di studio ed un'elevata
specializzazione per coloro che vogliono entrare
concretamente nel mondo del giornalismo e della gestione ed
organizzazione degli uffici stampa dello spettacolo.

Grazie al supporto della testata giornalistica Recensito,
tutti gli allievi potranno fin dalle prime lezioni d'aula,
sperimentarsi nell'attività giornalistica e nel ruolo di
critico teatrale, cinematografico, televisivo e musicale
seguendo eventi e manifestazioni nei maggiori teatri e sale
cinematografiche italiane. Sarà inoltre possibile seguire
le conferenze stampa per le anteprime TV di Rai e Mediaset,
nonché eventi internazionali come la Biennale di Venezia e
il Festival del Cinema di Roma, il tutto in perfetta
sintonia con la nostra convinzione che un mestiere lo si
impara sul campo, vivendolo e sperimentandolo
quotidianamente.

La partecipazione al master ed il superamento dell'esame
finale determina il rilascio del Diploma di Master di I
livello in critica giornalistica ed il riconoscimento di 60
crediti formativi universitari.

Le candidature dovranno essere inviate entro e non oltre il
23 gennaio 2010.

NB: Il master in critica giornalistica è inserito nel
Catalogo Interregionale dell'Alta Formazione per la
Regione Lazio.
I residenti nella Regione Lazio potranno fare richiesta,
entro il 2 ottobre 2009, dei voucher formativi, un
contributo economico erogato dalla Regione ai propri
cittadini residenti, per frequentare il corso.
Info: http://www.altaformazioneinrete.it

Durata:

dal 11/02/2010 al 18/09/2010
(Orario delle lezioni: giovedì 16.00/20.00 --- venerdì
16.00/20.00 --- sabato 10.00/13.00)

per una durata complessiva di 1.500 ore (pari a 60 crediti
formativi universitari) suddivise in 220 ore di lezioni
frontali in presenza, 500 ore di studio individuale, 600 ore
di tirocinio giornalistico presso la testata giornalistica
online "Recensito", 180 ore di attività complementari.

Per ulteriori informazioni e per prendere visione del Bando
Ufficiale che regola l'accesso al corso e le modalità di
assegnazione delle borse di studio, è possibile visitare
il sito del master all'indirizzo
www.criticagiornalistica.it, la segreteria didattica può
essere contattata chiamando il centralino dell'Accademia
al numero 06/8543680 oppure 06/8413233 (Resp.le Dr.ssa
Eleonora Bove).

E' inoltre attivo per informazioni specifiche, il nostro
Mobile Call Center al numero 340 2995425.


La Direzione Didattica
Accademia Nazionale Statale d'Arte Drammatica
"Silvio D'Amico"

martedì 22 settembre 2009

BANG-BANG! L'ULTIMO SPETTACOLO TEATRALE DI EDOARDO SYLOS LABINI - DAL 14 AL 20 OTTOBRE AL TEATRO CASSIA - ROMA



Invito alla Stampa

l'Associazione Culturale ZTL

presenta

il nuovo spettacolo di e con Edoardo Sylos Labini

BANG – BANG!

dal 14 al 20 ottobre 2009 – ore 21.00

domenica 18 ottobre 2009 - 17,30

in prima nazionale al Teatro Cassia

Via Santa Giovanna Elisabetta, 69 - Roma

(Roma – 21/09/09) – Otto personaggi di una società in deflagrazione, per novanta minuti esilaranti e dissacranti. Il nuovo spettacolo di Edoardo Sylos Labini è un omaggio al testo del '92 di Bogosian - "Sesso, Droga e Rock'N Roll" – e a quella drammaturgia tagliente intende ispirarsi per raccontare uno spaccato della nostra società, molto simile a quella statunitense dell'era reganiana.

"BANG-BANG! è il titolo dell'ultima produzione teatrale di Sylos Labini che va in scena in prima nazionale dal 14 al 20 ottobre, alle ore 21,00 (anche il lunedi' - domenica alle ore 17,30) al Teatro Cassia di Via Santa Giovanna Elisabetta, 69.

Nell' atto unico, una band musicale ed il suo leader – Sylos Labini - presentano al pubblico il nuovo album – BANG- BANG! – che raccoglie otto brani per attore, mixati e suonati dal vivo da una consolle dj. "I protagonisti si muovono freneticamente sulla scena – spiega Sylos Labini. Affrontano la società che stiamo vivendo politicamente, socialmente ed affettivamente. Sono lo specchio distorto dei nostri giorni sospesi tra realtà e finzione. La drammaturgia nasce dalle sonorità ed ogni personaggio si materializza quasi da solo,"dalla pancia", suggestionato dai suoni di un vinile e dai rumori musicati".

Sylos Labini è ora l'artista disilluso, il manager iperteso, il boss camorrista anti-Saviano, il fragile disadattato metropolitano. Con lui il sensuale juke box vivente che prende, poi, le sembianze di trans neo-melodica (Ottavia Fusco) e la band composta dal dj Coccia (Antonello Aprea), il bassista Ciccio (Mario Rivera) e il tastierista Gionfri (Gianfranco Mauto). "E' un'occasione per ridere delle nostre nevrosi di massa – afferma l'autore – e ridere non è necessariamente un sintomo di divertimento. BANG-BANG! è un ironico canto disperato di chi sa che ormai non è più lecito nemmeno il desiderio di poter esser ciò che si vorrebbe essere... forse di ciò che si dovrebbe essere".

Info e prenotazioni: 06 96527967 – costo biglietti: €18,00 – 16,00 – 14,00

Ufficio Stampa

Emilio Sturla Furnò - +39 340 4050400 – emyesse@yahoo.it


Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *